Programma delle prossime attività

 

Il programma tipo della Scuola dottorale in Studi italiani prevede diversi tipi di attività, alcune organizzate dalle singole sedi, altre in comune.

Esse sono raggruppabili in cinque categorie:

1) Uno o due incontri annuali organizzati in ciascuna sede (InS).

Nel corso di questi incontri, i dottorandi illustrano lo stato delle loro ricerche, presentando risultati e problemi in un contesto seminariale, per discuterli con gli altri membri della Scuola. Questo tipo di attività è organizzata ogni anno.

2) Due mezze giornate organizzate da ciascuna università su temi specifici (CoS).

Pensate per venire incontro alle esigenze dei dottorandi della sede organizzatrice, proporranno temi correlati alle ricerche specifiche dei dottorandi o giudicate significative per dottorandi e insegnanti. Benché vertano su temi di ricerca affrontati in particolare nell'università organizzatrice, queste mezze giornate sono destinate anche ai dottorandi delle altre sedi. Questo tipo di attività si svolge negli anni dispari.

3) Un convegno internazionale di tre giorni su temi trasversali (TC).

Ispirato al Séminaire de Troisième Cycle Romand en Italien, il convegno è pensato come un'importante occasione di incontro collettiva, in cui trovano spazio interventi dei dottorandi e conferenze/lezioni di professori invitati. Questo tipo di attività si svolge negli anni dispari.

4) Un corso-seminario intensivo, di tre giorni (S-int).

Il corso-seminario, da affidare a professori invitati, è consacrato preferibilmente a discipline o temi meno praticati nelle università svizzere e viene organizzato in comune tra dottorandi e insegnanti della Scuola. Questo tipo di attività si svolge negli anni pari.

5) Due giornate di studi su temi di portata generale (Gs).

Organizzate a turno dalle università affiliate (ciascuna giornata è affidata a una sede e le università organizzatrici si alternano) sono destinate ai dottorandi di tutte le sedi. Questo tipo di attività si svolge negli anni pari.

 

 

Come iscriversi

 

Per iscriversi alle varie attività, i dottorandi e i chercheurs avancés delle università organizzatrici (Friburgo, Ginevra e Losanna) e dell'Università di Berna, devono prima completare la loro iscrizione e ricevere un conto myCUSO. Per ulteriori informazioni sulle modalità di iscrizione, consultare le apposite rubriche, destinate ai dottorandi e agli altri partecipanti.

Una volta completata l'iscrizione, è possibile iscriversi autonomamente a partire dall'elenco presente in questa stessa pagina, seguendo il link che compare a destra, nella sezione 'inscription', e accedendo così al proprio conto myCUSO. L'iscrizione diviene effettiva solo dopo essere stata confermata dalla coordinatrice del programma.

Tutti coloro che non possono iscriversi al programma perché non adempiono le condizioni di iscrizione, ma desiderano partecipare a una delle iniziative proposte, possono iscriversi alla singola attività, seguendo il link 'inscription' e scegliendo il modulo 'non doctorant CUSO'.

Per avere maggiori informazioni sulle varie iniziative è sufficiente selezionarne il titolo con il mouse.

Cat. Titre Lieu Plan [d] Intervenant(s) Dates Places
Parini, Fribourg Fribourg

Francesca Fedi (Università di Pisa) Silvia Tatti (Università degli Studi di Roma «La Sapienza») Rodolfo Zucco (Università degli Studi di Udine)

1539770400 17-18 ottobre 2018 10 / 35 registration
Corso intensivo, Le forme del libro, Losanna Lausanne

Prof. Marco Cursi, Università di Napoli "Federico II"

1540940400 31 ottobre - 1 novembre -2 novembre 12 / 35 registration
Incontro di sede, Ginevra Genève 1524088800 19 aprile 2018 21 / 20
Géographies du Trecento. Regards croisés et paragone des disciplines / Geografie trecentesche. Sguardi incrociati e paragone delle discipline Lausanne

Simone Albonico, prof, UNIL ; Michele Tomasi, MER, UNIL

Furio Brugnolo, storico della letteratura, Università di Padova; Tiziana Franco, storica dell’arte, Università di Verona; Gian Maria Varanini, storico, Università di Verona; Marco Collareta, storico dell’arte, Università di Pisa; Massimo Zaggia, storico della letteratura, Università di Bergamo; Rosa Maria Dessì, Université Nice Sophia Antipolis

1524607200 25 aprile 2018 24 / 23
UNIGE, Section Italien Melchiorre Cesarotti. Linguistica e antropologia nell’Europa dei Lumi Genève 1527026400 23-24 maggio 2018 37 / 30
Incontro insegnanti e dottorandi & Svizzera italiana: storia linguistica di un’espressione geografica, Lausanne Lausanne, Unil

27 giugno, pomeriggio

Emanuele Banfi, La Svizzera italiana, crocevia di sistemi linguistici: considerazioni in diacronia.

Lorenzo Filipponio, Uso e funzione di ancora nell’italiano parlato della Svizzera italiana.

Bruno Moretti, Dall’osteria a Facebook. Cambiamenti di lingua e cambiamenti negli atteggiamenti.

 

28 giugno, mattina

Ariele Morinini, Il “Dizionariuccio ticinese-luganese-italiano” di Francesco Cherubini.

Vincenzo Faraoni, Martina Albertini, Storia di un inedito salvioniano.

Lorenzo Tomasin, Storia linguistica della Svizzera italiana: come si è fatta, come si può fare.

1530093600 27-28 giugno 2018 33 / 35
Art(s) de l’interprétation. Bilan et enjeux des théories et méthodes de la critique littéraire – Settimana a Firenze Villa Finaly / Florence (Italie) 1531130400 9-13 luglio 2018 12 / 9