Programma tipo

Slide2-3.jpg

L'attività della Scuola prevede iniziative organizzate presso le singole sedi e iniziative comuni.

Ciascuna iniziativa è destinata a tutti i dottorandi che partecipano alla Scuola, in relazione ai loro personali interessi scientifici e disciplinari.

Il programma è sviluppato su base biennale, alternando convegni scientifici, corsi-seminari intensivi e incontri seminariali, in cui i dottorandi sono chiamati a esporre i risultati delle loro ricerche e discuterli alla presenza degli altri membri della Scuola e di professori esterni.

Anni dispari:

a) Uno o due incontri annuali organizzati in ciascuna sede, nel corso dei quali i dottorandi illustrano lo stato delle loro ricerche, presentando risultati e problemi in contesto seminariale, per discuterli con gli altri membri della Scuola.

b) Due mezze giornate organizzate da ciascuna delle tre università su temi specifici. Pensate per venire incontro alle esigenze dei dottorandi della sede organizzatrice, proporranno temi correlati alle ricerche dei dottorandi o giudicate significative per dottorandi e insegnanti. Benché vertano su temi di ricerca sviluppati in particolare nell'università organizzatrice, queste mezze giornate sono destinate al contempo ai dottorandi delle altre sedi.

c) Un convegno internazionale di tre giorni su temi trasversali, con interventi dei dottorandi e di professori invitati.

Anni pari:

a) Uno o due incontri annuali organizzati in ciascuna sede, nel corso dei quali i dottorandi illustrano lo stato delle loro ricerche, presentando risultati e problemi in contesto seminariale, per discuterli con gli altri membri della Scuola.

b) Un corso-seminario intensivo, di tre giorni, da affidare a professori invitati, consacrato preferibilmente a discipline o temi meno praticati nelle università svizzere. Il corso sarà organizzato in comune tra dottorandi e insegnanti della Scuola.

c) Due giornate di studi organizzate dalle università affiliate su temi di portata generale. I lavori sono destinati ai dottorandi di tutte le università.

La qualità e l'efficacia dei corsi e delle iniziative saranno verificate attraverso inchieste effettuate presso i dottorandi, anche, eventualmente, a mezzo di formulari di valutazione. Per gli aspetti specifici legati alla programmazione e alla valutazione della qualità scientifica delle varie attività, si potrà ricorrere al consiglio e al giudizio di insegnanti di altre università, svizzere o estere.